18 luglio 2016

a year with nail art #3 - luglio


Ciao a tutte!
Non ci provo neanche più a scusarmi per il costante ritardo con il quale viene pubblicata questa rubrica che ho creato e che quindi dovrei premurarmi di realizzare in tempi decenti.
Purtroppo però quando si sta fuori casa quasi 10 ore al giorno le proprie priorità devono necessariamente cambiare e la prima cosa che passa in secondo piano è lo smalto; faccio anche periodi di 3 settimane senza nulla sulle unghie perchè non riesco a trovare il tempo.
Devo ammettere che un po' mi dispiace vista la mia discreta collezione di smalti (molti di quelli acquistati negli ultimi mesi sono stati solo provati sulle tips e nulla più) ma delle cose devono essere lasciate da parte per la mia sanità fisica e mentale.
Questo è principalmente il motivo per cui tutti i miei blog sono poco aggiornati (o abbandonati a se stessi come quello di cucina). Mi piacerebbe rendere più "famoso" il blog dedicato alla mia amata Croazia e ai viaggi ma ci ho messo 2 mesi per scrivere un post e quello nuovo che nella mia testa doveva richiedermi mezz'ora al massimo per essere pronto è nelle bozze da due settimane.

Dopo questo sproloquio di cui credo non interessi a nessuno veniamo alla nail art del mese.
Siamo a luglio, estate piena, e quindi cosa scegliere se non una bella anguria?


La scelta dei colori per rappresentare l'anguria a parer mio non è delle più veritiere ma ho deciso di replicarla fedelmente.
Malate di smalti come me: consigli su uno smalto verde come quello dell'ispirazione??

E' inutile che vi dica che la mia realizzazione è ben lontana da questa foto e che come al solito con la precisione non è che ci vada molto d'accordo in queste situazioni.


Per la realizzazione ho usato:
  • Deborah Pret à porter: Ballerina tutu (n°31)
  • Revlon parfumerie: Lime basil
  • smalto bianco
  • smalto nero
Come per il mese precedente ho usato la base peel off della P2 cosmetics, utilissima per rimuovere lo smalto senza usare l'acetone. Attenzione però che non va bene nel caso vogliate usare adesivi come guide: ci ho provato per realizzare la striscia bianca dell'anulare ma quando sono andata per toglierlo mi ha seguito anche tutto lo smalto dell'unghia.



Penso si capisca da sè che riprodurre questa nail art è veramente semplice. Quattro unghie su cinque hanno un normalissimo smalto mentre per l'anulare come primo step ho steso lo smalto bianco, una volta asciutte le due passate (non ho ancora trovato uno smalto bianco che si stenda in modo uniforme e coprente alla prima passata) ho fatto completamente  a mano e con gli applicatori degli smalti la parte rosa e quella verde. Anche i semini sono stati realizzati direttamente con l'applicatore. 


Non faccio promesse di alcun genere perchè so che poi non sono in grado di mantenerle ma cercherò di realizzare la nail art di agosto in modo tale da pubblicare il post in orario mentre io sarò in Croazia, non ho tempo di realizzarle a casa le nail art figuriamoci al mare.



2 commenti:

  1. Un colore simile mi pare ci sia nei Deborah Prêt à Porter, anche se si tratta di un crème, ma quello si risolve passandoci sopra il top coat opacizzante.

    RispondiElimina
  2. Fantastica la scelta dell'ispirazione e molto graziosa la tua realizzazione (e ho pure fatto la rima!) ^_^

    RispondiElimina

Lasciate un piccolo pensierino?!?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...